Se Internet fosse un parco giochi…

… sicuramente le attrazioni più bizzarre sarebbero costituite dai Social Network: è quello che deve aver pensato Jesse Eiserman prima di comporre le sue illustrazioni dense di tagliente ironia nei confronti delle piattaforme che stanno monopolizzando da qualche tempo il Web, o almeno l’attenzione degli utenti.

Ecco. Un pò di sana ironia per sdrammatizzare un pò, ed abbassare i toni sulle dispute tribali (per ritualità ma spesso anche per i toni da stadio) tra chi paradossalmente preferisce farsi definire amico, chi seguace e chi “cerchiato”…

Che tanto alla fine sono tutti strumenti. E nessuno di essi (a meno che di cognome non facciate Zuckerberg, Stone, Williams, Page o magari Brin…) vi cambierà la vita…